Home   Gite scolastiche   Itinerari e mete consigliati per gite scolastiche in Umbria Toscana Marche

Itinerari e mete consigliati per gite scolastiche in Umbria Toscana Marche

Itinerari e mete tra Umbria, Toscana, Marche per le vostre gite scolastiche e viaggi d’istruzione.

Gentili Insegnanti, dal 1980 ospitiamo all’Aquilone e accompagnamo durante le visite classi per gite scolastiche e campi scuola. Qui di seguito una breve introduzione a quelle che sono le mete più scelte. Oltre a queste ci sono tante altre belle e interessanti  visite possibili, alcune sono elencate nella pagina di esempi di giornate linkata qui sotto. http://www.aquilone.it/gite-scolastiche/percorsi-didattici-visite-campi-scuola    Chiedeteci pure informazioni, saremo lieti di rispondervi e consigliarvi

gubbio - UmbriaGubbio
Una stupenda città medioevale, situata in Umbria, facilmente vivibile e visitabile da gruppi di bambini e ragazzi, offre numerosi spunti per un viaggio di istruzione di scuola primaria e secondaria inf.. Si va dalle teorie e studi sulla scomparsa dei dinosauri (Gola del Bottaccione) a testimonianze storiche degli antichi abitanti dell’Umbria, dei Romani, dei Bizantini, della città medioevale e del ducato rinascimentale dei Montefeltro. Fra i tanti personaggi che vi hanno vissuto spiccano per spiritualità il Santo Vescovo Ubaldo (grande santo riformatore della chiesa) e San Francesco che a Gubbio venne accolto fraternamente, dopo la rinuncia dei beni paterni che fece ad Assisi. Qualche anno più tardi S. Francesco sempre a Gubbio si incontro con il feroce lupo e riuscì ad ammansirlo. La rigogliosa natura che circonda Gubbio e la presenza di strutture adeguate (Aula verde di Coppo) la rende una valida meta per i vostri viaggi di istruzione e gite scolastiche anche per osservazioni e studi di carattere naturalistico e ambientale. Nel territorio di Gubbio la presenza di Fattorie Didattiche permette anche campi scuola con un contatto diretto con il mondo agricolo e con gli animali delle fattorie.Grande attenzione meritano la festa dei Ceri e il Palio della Balestra. Artigiani della ceramica danno dimostrazione della loro abilità e competenza facendo visitare i loro laboratori. Per gli appassionati di “Don Matteo” ricordiamo che proprio a Gubbio ha visto la luce la fortunata serie. Per il 2015 e 2016 è aperta la interessante mostra Dinosauri a Gubbio – sulle tracce delle’estinzione, per l’occasione abbiamo allestito particolari visite e laboratori sul tema dinosauri e le cause della loro scomparsa .
perugiaAssisi
Una meta importante per una gita scolastica in Umbria. Al mattino la Guida ci aspetta al parcheggio A, a porta S.Pietro e insieme a lei saliamo per la strada che porta alla Basilica di S. Francesco. Dentro la Basilica la guida grazie a un radiomicrofono e alle cuffie che si possono noleggiare può fare una dettagliata illustrazione degli affreschi e della storia. Il costo non è eccessivo e vale senz’altro la pena, data la ricchezza di affreschi ed opere d’arte che attraverso tutta la basilica ci raccontano l’evolversi dell’arte pittorica in Italia. Questa grande fucina raccoglie le opere dei più grandi artisti del trecento e del quattrocento: Il maestro di S Francesco, Giotto, Cimabue, Simone Martini, i fratelli Lorenzetti, solo per citare i più noti. Particolarmente toccante e commuovente è la discesa nella cripta dove in un urna di pietra riposano i resti di S. Francesco. Dopo la basilica si attraversa Assisi per raggiungere la piazza del Comune, con il Tempio di Minerva, la Chiesa Nuova, sorta dove forse si trovava l’abitazione di S. Francesco e si continua fino alla chiesa di S. Chiara con annesso convento delle Clarisse. In questa chiesa è conservato il crocefisso che parlò a S. Francesco, mentre questi era in meditazione nella diroccata chiesetta di S. Damiano, che Francesco poi riparò. Nel pomeriggio la visita può proseguire con la spirituale chiesa e convento di S.Damiano, con la Porziuncola, a S. Maria degli Angeli, nel luogo dove S. Francesco morì la sera del 3 ottobre 1226. Molte altre sono le mete degne di una visita e il tempo è veramente tiranno e costringe a scelte sofferte. Citiamo il Duomo dedicato al patrono di Assisi, S. Ruffino, le due Rocche, la chiesa di S. Pietro, l’Eremo delle Carceri. Suggestiva è la visita di Assisi durante la preparazione e la festa di Calendimaggio.
UmbriaSpello
Una deliziosa cittadina, affacciata sulla valle dell’Umbria, consigliamo di inserirla in un viaggio di Istruzione in Umbria, magari in coda alla visita di Assisi. Circondata da ulivi (è possibile anche visitare una bottega che trasforma questo eccezionale legno in suggestivi oggetti), è aggrappata a una collina ed è circondata da mura in parte di epoca romana. Vi sono in città molte vestigia Romane. Merita senz’altro una visita accurata la chiesa di S. Maria Maggiore . Vi si trova la Cappella Baglioni con tre splendidi affreschi rinascimentali del pittore umbro Pinturicchio. Da una grande serenità percorrere le piccole vie della città dai balconi addobbati con centinaia di piante fiorite. Se si è fortunati si può capitare durante la preparazione dell’Infiorata, in occasione del Corpus Domini.
perugiaLe grotte di Frasassi
Non si può descrivere gli occhi pieni di meraviglia e di stupore che hanno i bambini e ragazzi, in gita scolastica, quando dopo aver percorso una galleria artificiale si entra nella prima grande sala, una grotta enorme, dove per volume potrebbe essere contenuto l’intero Duomo di Milano.
Tutta la visita al complesso delle grotte, che dura circa 1 ora e un quarto, è un susseguirsi di emozioni e di immagini mozzafiato. E’ possibile fare anche una foto di gruppo di tutta la classe sotto la concrezione dei “Giganti. Di tutto il campo scuola è una delle visite più amate e ricordate.
Le Grotte di Frasassi si trovano nel comune di Genga nelle Marche, in provincia di Ancona
perugiaIl Museo della Carta di Fabriano
Attraverso la visita al Museo della Carta di Fabriano (Marche) i bambini e i ragazzi in viaggio di istruzione possono avere una profonda panoramica del mondo della carta. Dal metodo di preparazione, del 1300 attraverso la ricostruzione di una bottega cartaia dell’epoca con attrezzature e macchinari , fino alle problematiche legate al riciclo di questa importante risorsa. I bambini e i ragazzi sono attratti ed incuriositi lungo tutto il percorso dalle capaci guide. Particolare successo ha la visita nella sala del “falsario” dove vengono illustrate le procedure per rendere infalsificabili le banconote. Con un piccolo sovrapprezzo (€ 3,40) gli studenti possono partecipare ad una attività di laboratorio dove ognuno di loro prepara il proprio foglio di carta filigranata che poi porterà a casa.
perugia - UmbriaPerugia
La capitale della regione Umbria è una signorile città ricca di opere d’arte e splendidi palazzi. I ragazzi delle gite scolastiche sono molto attirati dalla visita della Rocca Paolina, un’intero quartiere medioevale “congelato” da quando, scacciati gli abitanti, fu trasformato in una fortezza.
Un momento indimenticabile è poi quando ognuno ritrova il proprio segno zodiacale, legato al lavoro nei campi, nei marmi della Fontana Maggiore. Altri luoghi degni di visita sono la Sala dei Notari, l’Universita per Stranieri e l’Arco Etrusco. E poi…… le dolcezze della fabbrica e del museo “Perugina”.
perugiaIl lago Trasimeno
Tanti sono i motivi e le attrazioni per un viaggio di istruzione al Lago Trasimeno che è il più vasto lago dell’Italia centro meridionale, al confine tra Umbria e Toscana in provincia di Perugia. A S. Feliciano bambini e ragazzi potranno visitare l’interessantissimo Museo della Pesca, prendere un battello per l’Isola Polvese, riserva naturale dove potranno seguire una lezione di Educazione Ambientale. Lungo le rive del Trasimeno visitare i ricordi della grande vittoria di Annibale sui romani durante la seconda Guerra Punica.
perugiaSansepolcro
Questa bella citta Toscana è ricca di ricordi Rinascimentali e possiede straordinarie opere pittoriche di Piero della Francesca. Nelle sue chiese troviamo opere di altri importanti pittori del Rinascimento e del Manierismo, come Luca Signorelli, il Perugino e il Rosso Fiorentino
Da ricordare il Palio della Balestra, sfida secolare tra i balestrieri di Gubbio e di Sansepolcro che si svolge la seconda domenica di Settembre.
Molto importante la tradizione del Merletto